Vivere Ingegneria, in occasione dell’apertura della pratica di immatricolazione dei corsi di laurea magistrale disponibile a partire dall’1 agosto, presenta i corsi del Dipartimento di Ingegneria con le relative schede d’accesso.

Sono, inoltre, state rese note le procedure di iscrizione per i laureandi e per i laureati, in seguito alla delibera del Senato Accademico.

Il Dipartimento di Ingegneria conta di 15 corsi, così suddivisi:

Tutti i corsi LM prevedono la possibilità di iscrizione con riserva per tutti gli studenti laureandi che hanno conseguito almeno 140 CFU dal corso di laurea triennale di appartenenza e, in base al corso di laurea scelto, è necessario aver conseguito un numero di CFU specifico di appositi SSD, consultabile tramite le schede di accesso che sono riportate di seguito.

L’adeguatezza della personale preparazione si ritiene automaticamente verificata nel caso di titolo di primo livello conseguito con una votazione finale > 90/110 ed il possesso di certificazione attestante l’adeguata conoscenza della lingua inglese (almeno a livello B2), con eccezione per i corsi di Management Engineering e Ingegneria Meccanica, in cui il titolo di primo livello deve essere conseguito con una media superiore o uguale a 95/110 per verificare automaticamente il livello di preparazione. Nel caso di votazione finale < 90/110, lo studente potrà essere ammesso solo a seguito di valutazione positiva effettuata mediante colloquio volto ad accertare il livello di preparazione tecnico-scientifica e l’adeguata conoscenza della lingua inglese.

Per l’iscrizione “con riserva”, la verifica dell’adeguatezza della personale preparazione può avvenire mediante colloquio volto ad accertare il livello di preparazione tecnico-scientifica o, in base al corso di studi, lo si ritiene verificato se la media di tutte le materie sostenute è superiore o uguale a 24/30. Per la verifica dell’adeguatezza della personale preparazione sarà nominata apposita Commissione dal Consiglio di Corso di Studio.

Il Dipartimento di Ingegneria dell’Università degli Studi di Palermo, inoltre, partecipa al Progetto Pilota Nazionale che intende sperimentare l’istituzione di percorsi brevi di almeno 30 CFU che si integrano ai corsi magistrali, per la formazione di esperti in “Tecnologie Green” e “Infrastrutture Smart”.

L’obiettivo finale è il riconoscimento di una qualificazione di Esperto in Tecnologie Green, ovvero di Esperto in Infrastrutture Smart, allo studente la cui carriera comprenda l’acquisizione di almeno 30 CFU di attività formative trasversali congruenti con il profilo scelto.

L’acquisizione delle competenze di Esperto in Tecnologie Green, ovvero di Esperto in Infrastrutture Smart, è attestata attraverso una specifica menzione nel Diploma Supplement del corso di Laurea Magistrale. A richiesta, inoltre, potrà essere attestata tramite rilascio di Open Badge.

Clicca sui due percorsi per conoscerne i dettagli!

Per consultare o scaricare le schede di accesso ai corsi di laurea magistrale del Dipartimento di Ingegneria per l’a.a. 2022/2023:

Please wait while flipbook is loading. For more related info, FAQs and issues please refer to DearFlip WordPress Flipbook Plugin Help documentation.

Per ulteriori informazioni, non esitare a contattare i nostri rappresentanti:

Ingegneria Aerospaziale

Ingegneria Biomedica

Ingegneria Chimica

Ingegneria Civile

Ingegneria dei Sistemi Edilizi

Ingegneria dei Sistemi Ciber-Fisici per l’Industria

Electronics Engineering

Management Engineering

Ingegneria Informatica

Ingegneria Meccanica

SOURCEunipa.it
Previous articleRESOCONTO CCS INGEGNERIA BIOMEDICA – 28/07/2022
Next articleReferenti Corsi di Studio Dipartimento di Ingegneria Unipa a.a. 2022/2023
Studentessa di Ingegneria Biomedica LT | Coordinatrice di Vivere Ingegneria