Giorno 30 settembre 2021 alle ore 15:15 si apre la seduta del Consiglio di Dipartimento di Ingegneria sulla piattaforma online Microsoft Teams. Si procede con l’appello dei rappresentanti degli studenti.

Si discute dei seguenti punti all’ordine del giorno aperti alla rappresentanza studentesca.

  • Comunicazioni:
  • Con la conclusione delle immatricolazioni per i corsi ad accesso libero si rendono noti i numeri degli studenti immatricolati ai corsi di Ingegneria, ma si tratta di dati provvisori.
  • Relativamente ai contratti RTDA, a seguito del Senato Accademico e del CdA di ieri, la proposta del Dipartimento di programmazione è stata approvata e, in seguito all’analisi delle proposte presentate, alcune necessitano di integrazioni. La commissione che ha esaminato le proposte ha formulato delle richieste di integrazione riguardo alcuni insegnamenti. Per la proposta ICAR/14 il parere espresso è di descrivere meglio la pertinenza del riquadro A, le ricadute sociali e applicative e di riportare la coerenza con gli indicatori tipici del PON. Le altre proposte di ING-IND/25, ICAR/05, ICAR/02 e ING-IND/10 riguardano iniziative green con commenti di revisione analoghi alla proposta ICAR/14. Il coinvolgimento di alcune imprese ha sollevato problemi in quanto non ammissibili, ma si attendono ulteriori chiarimenti. Le modifiche saranno decretate entro il 2 ottobre, dopo che i responsabili scientifici avranno stilato le schede integrate, secondo i commenti ottenuti dal CdA su consiglio del Senato Accademico. Il responsabile dell’RTDA dell’ING-IND/25 non sarà il Prof. Brucato ma la Prof.ssa Scargiali.
  • Relativamente alle borse dei dottorati, se al termine della ricognizione non si troveranno le 89 borse disponibili, l’Ateneo valuterà l’opzione di indire un bando. Alcuni progetti in ambito innovazione e in ambito green nelle graduatorie concluse rispondenti alla normativa potranno usufruire delle borse messe a disposizione.
  • Riguardo il decreto ministeriale 737 PNRR, si discuterà nei Senati e nei CdA di ottobre.
  • Il Professore Haris Dindo si è dimesso e non fa più parte dell’Ateneo.
  • Si è conclusa la Mille e una vela Cup 2021, alla quale hanno partecipato 7 Atenei con 120 studenti e 20 docenti.
  • Domani si terrà la riunione per la presentazione delle candidature per le elezioni del Direttore del Dipartimento di Ingegneria.
  • Andrea Diliberto, studente di Ingegneria Meccanica, è campione mondiale di canoa velocità in specialità K1.
  • Vi saranno due Consigli ad ottobre, uno sarà il 12 ottobre e uno sarà il 22 o il 26 ottobre per via delle scadenze imminenti sopra discusse.
  • Approvazione decreti del Direttore:

Si approvano tre dei decreti sottoposti dal Direttore all’unanimità.

  • Approvazione del piano strategico del DI 2021-2023:

Il Piano Strategico è stato predisposto dal gruppo di lavoro che ha lavorato nel mese di agosto in tutti gli ambiti di Dipartimento. È stato sottoposto il 6 settembre al Direttore ed è stato approvato il 24 settembre in Commissione Programmazione. È stato poi fatto un passaggio in Consiglio Scientifico il 28 settembre.

Nella Didattica si riprendono obiettivi e indicatori rispetto agli obiettivi precedenti in cui si propone un’analisi dei risultati conseguiti, complessivamente positivi ad eccezione dei ritardi nelle carriere e nei tirocini. Dall’analisi SWOT emerge che l’offerta didattica è molto ampia, la qualità percepita dagli studenti (rilevata dai questionari) è cresciuta e si sono ridotte le scoperture sulle materie di base. Tuttavia, i corsi magistrali sono meno numerosi rispetto ai triennali, il carico didattico medio dei docenti è complessivamente elevato e l’elevato numero di immatricolati ha causato un’insufficienza degli spazi messi a disposizione. Gli obiettivi fissati per il prossimo triennio riguardano: l’attivazione di almeno 200 CFU da erogare a distanza, l’incremento della qualità dell’insegnamento con metodologie innovative, l’incremento del 10% del numero dei neoassunti e l’attivazione di nuovi corsi di studio nell’ambito della transizione digitale ed ecologica, le nuove iniziative multidisciplinari mantenendo solida la preparazione di base e le nuove iniziative che coinvolgono laboratori didattici.

Nella Ricerca la maggior parte dei target fissati sono stati raggiunti, ma si è registrata una diminuzione del 50% dei SSD poco attivi nel triennio precedente. Il rafforzo della ricerca libera e di base è stato garantito dal Dipartimento, con €50.000 di budget. La progettualità dipartimentale è risultata incrementata ma non si è raggiunto il target sperato. Gli eventi e gli incontri proposti dal Dipartimento non hanno raggiunto il target per via dell’emergenza sanitaria, ma sono stati sostituiti da attività online.
Dall’analisi SWOT si emerge che non vi sono forti variazioni rispetto al precedente Piano Strategico. Tra questi emergono la frammentazione dei laboratori e l’obsolescenza delle strumentazioni.
Gli obiettivi cercheranno di colmare le lacune sopra discusse, partecipando anche ai bandi di ricerca europei e nazionali e rafforzando e premiando la ricerca dipartimentale, oltre al coinvolgimento dei progetti multidisciplinari.

Nel Dottorato di Ricerca gli obiettivi sono stati pienamente conseguiti, sebbene non sia stato possibile portare a termine l’evento di promozione. Le domande di partecipazione sono aumentate di oltre il 10%, target raggiunto in due diversi ambiti. Il livello di soddisfazione degli studenti non raggiunto è riproposto come target. Dall’analisi SWOT emerge un’offerta formativa ampia insieme all’elevata collaborazione con aziende, ma si pone l’obiettivo di potenziare l’offerta formativa al fine di presentarsi come un’attraente alternativa per gli studenti e di aumentare le borse aggiuntive.

Nella Terza Missione i target risultano complessivamente poco raggiunti perché poco monitorati o dovuti all’emergenza sanitaria, soprattutto relativamente al public engagement, ma è aumentato il numero di tesi e di tirocini svolti dagli studenti di tutti i Corsi di studio presso aziende pubbliche o private. Le attività online sono state fondamentali per il public engagement, come emerge dall’analisi SWOT. Il PNRR si presenta come un’ottima opportunità per la Terza Missione, così come lo sviluppo dei canali di comunicazione e l’organizzazione di eventi in collaborazione con le Aziende Siciliane. I target proposti hanno l’obiettivo di colmare le lacune precedentemente esposte.

Nell’Internazionalizzazione, si notano i risultati dell’emergenza sanitaria globale. Ciononostante, l’incremento del numero dei CFU erogati in lingua inglese è stato raggiunto, gli eventi relativi alle attività di internazionalizzazione sono aumentati; mentre le attività relative agli studenti incoming hanno subito un decremento, il numero degli studenti outgoing è aumentato del 30%. Gli obiettivi risultano invariati rispetto al precedente PS.

Nell’Orientamento, per via dell’emergenza sanitaria gli eventi hanno subito un decremento, ma le modalità telematiche hanno triplicato il numero degli studenti incontrati, raggiungendo anche province che non fanno generalmente parte del bacino di utenza. I corsi di laurea della magistrale coinvolti nelle attività sono complessivamente aumentati. Dall’analisi SWOT emerge la competitività rispetto agli altri Atenei che potrebbero attrarre maggiormente gli studenti e tra gli obiettivi si pone la maggiore informazione presso i corsi di laurea triennali.

Nel Placement, i tirocini sono risultati complessivamente incrementati sia in triennale che in magistrale, gli incontri di recruiting sono aumentati grazie all’opportunità degli incontri telematici.

Nei Servizi agli studenti si registra un grado di soddisfazione più elevato per gli studenti riguardo il sistema bibliotecario, mentre il grado di soddisfazione in merito ai servizi informatici non è chiaro per via della formulazione della domanda. Tra gli obiettivi vi è l’aggiunta di un questionario da distribuire agli studenti per risolvere i problemi delle aule informatiche. Si evidenzia come sia necessario ampliare e aggiornare i servizi offerti agli studenti con un budget adeguato, insieme all’organizzazione di eventi tramite le associazioni.

Il Piano Strategico, in seguito a discussione, è approvato dai presenti.

  • Attribuzione spazi del Museo dei Motori dei Meccanismi al SiMuA:

In seguito alla richiesta relativa al Museo dei Motori, il Professore Inglese, Direttore del SiMuA e il Professore Cammalleri, Direttore del Museo, riferiscono che gli spazi in cui è allocato il Museo non stati trasferiti al SiMuA. Per via delle dimensioni e dell’importanza che il Museo assume all’interno del Dipartimento, è stato richiesto il trasferimento al SiMuA, che sarà deliberato dal CdA, dopo analisi della planimetria. Il Dipartimento chiede il parere della Sezione M3A e della Commissione Spazi prima di esprimere il proprio. Le parti di interesse del Dipartimento sono quelle dei laboratori e delle aule che restano in dotazione del Dipartimento.

  • Nomina cultori della materia:

Si propone e approva il Professore Antonino Imburgia per “Diagnostica dei sistemi di isolamento” da 6 CFU.

  • Proposta di conferimento del titolo di Visiting Professor per il Prof. Paul Szeptycki della York University di Toronto:

Il Professore Santi Domenico Spadaro propone il conferimento del titolo per il Prof. Paul Szeptycki e il Dipartimento delibera in favore.

  • Approvazione regolamenti didattici corsi di studio:

Il Professore Ippolito chiede l’approvazione formale dei regolamenti didattici già approvati dai singoli Corsi di Studio, in particolare per LM-21 Ingegneria Biomedica, L-7 Ingegneria Civile ed L-23 Ingegneria Edile. Si tratta di un lavoro di aggiornamento e allineamento ormai portato quasi al termine. Vengono approvati all’unanimità.

  • Variazioni carichi didattici per A.A. 2021-2022:

La variazione proposta riguarda la Professoressa Bellardita per il corso di Ingegneria Elettrica per l’e-mobility di Chimica da 9 CFU, in mutuazione con Ingegneria Civile. Il carico rimane ma viene rimossa la mutuazione. La seconda variazione riguarda il Professore Garbo, che aumenta il carico didattico tramite la mutuazione erogando il corso di Teoria dei Segnali in Ingegneria Biomedica da 9 CFU in entrambe le sedi di Caltanissetta e Palermo al primo semestre. L’ultima variazione riguarda il Professore Marannano per Ingegneria dell’energia e delle fonti rinnovabili che aumenta il proprio carico didattico erogando Disegno assistito da calcolatore da 9 CFU al primo semestre. Viene approvato all’unanimità.

  • Varie ed eventuali:

Non vi sono varie ed eventuali.

Il consiglio aperto alla rappresentanza studentesca si chiude alle ore 18:20.

I rappresentanti

Accomando Francesca

Alosi Giuseppe

Barcia Elisa

Benigno Emanuele

Bonura Jessica

Chiaracane Marta

Dominici Alessandro

Faiella Sofia

Genco Alessia

Ingrassia Riccardo

Meduri Andrea

Pedone Riccardo

Piscopo Andrea

Romano Martina

Sardo Veronica

Scavone Giuseppe

Schimmenti Sofia

Thiyagalingam Partheepan

Vaglica Maria Grazia