Giorno 12 ottobre 2016 alle ore 13:00 si è riunito il consiglio del corso di studi ingegneria gestionale e informatica con il seguente ordine del giorno:

1) Comunicazioni;

2) Ratifica decreti del Coordinatore;

3) Elezioni Coordinatore del CdL in Ingegneria Gestionale e Informatica;

4) Nomine cultore materia;

5) Istanze docenti;

6) Istanze studenti;

7) Varie ed eventuali;

 

1)

Il coordinatore inizia la riunione comunicando il numero totale di iscritti al corso di Gestionale e Informatica, circa 160, sottolineando l’aumento rispetto agli anni precedenti.

3)

Dei docenti presenti solo il Professore Lo Re presenta la sua candidatura alle elezioni del coordinatore di corso.

4)

La professoressa Alida Lo Coco presenta come assistente alla commissione d’esame Pasquale Musso per la materia Sviluppo delle Risorse Umane

5)

Il professore Leonardo Abbene non terrà il corso a secondo semestre di Fisica 2; sarà possibile sostenere l’esame con il professore fino ad Aprile. Il corso, a secondo semestre, verrà erogato dal Professore Donato Cascio.

Il Professore Stefano Barone presenta la richiesta per far spostare l’insegnamento di Statistica (9 CFU) dal primo al secondo anno. La richiesta è stata rifiutata per problematiche legate alla propedeuticità.

6)

Vengono deliberati i CFU relativi ai due seminari proposti:

Sun Med Festival (1 CFU, Solo profilo Gestionale)

No Smog Mobility (1 CFU, Solo profilo Gestionale)

I rappresentanti Accardi Francesco, Budanza Diego, La Greca Francesco e Petralito Salvatore, appartenenti a Vivere Ingegneria, presentano le problematiche relative all’aula F190:

 

Danni al soffitto che hanno permesso un annidamento di volatili;

Lavagna scorrevole non funzionante;

Problemi di illuminazione;

Il Coordinatore del corso e la Professoressa Di Lorenzo si occuperanno di inviare un’istanza per risolvere i problemi elencati.

 

Il consiglio si conclude con la proposta di cambiare nome al CdL, il nome proposto è CdL in Ingegneria dell’Innovazione Digitale. Questo argomento verrà affrontato meglio nel prossimo consiglio, dove saranno presenti i nuovi professori.