Resoconto Consiglio di Corso di Studi Ingegneria Biomedica (13 Novembre 2019)

Mercoledì 13 Novembre 2019 alle ore 15:00 presso l’Aula B020 presso ED.6 si è svolto il Consiglio di Corso di Studi in Ingegneria Biomedica.

Presenti i rappresentanti degli studenti Marco Cocchiara, Gabriele Fidora, Valentina Oliveri, Katia Pellico.

  • Comunicazioni.

Il Coordinatore avvia la seduta ribadendo la volontà di avviare un percorso di laurea a doppio titolo, che consiste nella possibilità di conseguire un titolo di studi in accordo con un’università estera. Questo progetto verrà ampliato nelle riunioni future.

E’ stata costituita una commissione per esaminare le schede di trasparenza, così da evidenziare eventuali sovrapposizioni di argomenti tra diversi insegnamenti e assicurare la correttezza delle modalità di esame. I professori Marcì, La Carruba, Pernice e Pasta, afferenti a diversi settori scientifico-disciplinari, ne faranno parte.

  • Approvazione verbale seduta del 28/10/2019.

QUI il resoconto http://www.vivereingegneria.com/blog/2019/11/resoconto-consiglio-di-corso-di-studi-ingegneria-biomedica-28-ottobre/ e il verbale ufficiale (non appena verrà pubblicato nella pagina ufficiale di Ateneo),

  • Nomina componente TA della Commissione AQ del CCS.

La Signora Velardi del personale tecnica amministrativo (TA) viene nominata membro della commissione Assicurazione di Qualità (AQ).

  • Approvazione Seminari e Altre attività formative.

Il Consiglio approva il conferimento di 0.5 CFU per la seguente attività formativa “Corso per operatore BLS-D: basic life support and defibrillator”.

  • Offerta Formativa 2020-2021.

Il Consiglio approva all’unanimità la modalità di accesso a numero programmato anche per l’anno accademico 2020/21.

Si apre dunque nuovamente il dibattito sulla soglia massima di studenti, finora pari a 180. In occasione dell’ultimo CCS, si era parlato della possibilità di ampliarlo a 220 per la sede di Palermo. Alcuni docenti intervengono sostenendo la possibilità di avanzare questa richiesta al Dipartimento. Ma, tra i pareri contrari, quello della rappresentante Valentina Oliveri, a favore di un cambiamento più graduale, che alzi la soglia massima di studenti non a 220, bensì a 200. Un’attenta esamina delle criticità, che coinvolge rappresentanti e docenti, legata alla disponibilità di aule e ai possibili problemi di gestione che potrebbero generarsi da un numero troppo elevato di studenti, porta alla conclusione comune di fissare il tetto massimo di studenti proprio a 200.

Viene quindi esaminato il Manifesto per l’anno accademico 2020/2021 sia per la sede di Palermo che per la sede di Caltanissetta, in cui la sostanziale differenza sta nella distinzione delle materie erogate al terzo anno in: caratterizzanti, affini e a scelta. Per cui lo studente sarà tenuto a conseguire tutti gli insegnamenti caratterizzanti (obbligatori), mentre potrà scegliere una materia tra quelle affini (proposte come “materie opzionali”) per un totale di 6CFU. In aggiunta, potrà conseguire un totale di 15 CFU di materie a scelta tra quelle di tutto l’Ateneo, purché congrue all’area biomedica.

Il manifesto presenta una falla che ci si auspica di poter aggiustare prossimamente, perché vede Fondamenti di Elettronica ed Elettrotecnica nello stesso semestre (secondo semestre del secondo anno). Come sottolinea la rappresentante Valentina Oliveri, sarebbe più opportuno seguire il classico iter e spostare Scienza delle Costruzioni (erogata al primo semestre del terzo anno) al posto di Fondamenti di Elettronica.

  • Pratiche Studenti.

Il Consiglio respinge il seguente insegnamento: Meccanica e meccanizzazione agricola

La discussione sugli altri punti all’ordine del giorno viene rinviata alla prossima seduta.

Per ulteriori dettagli, è possibile consultare l’Estratto del Verbale non appena verrà pubblicato sul sito ufficiale di UNIPA. Inoltre, per qualsiasi informazione aggiuntiva, i rappresentanti di Vivere Ingegneria sono a vostra disposizione!

I RAPPRESENTANTI DI VIVERE INGEGNERIA

Marco Cocchiara

Gianluca Diana

Gabriele Fidora

Valentina Oliveri

Gli articoli più letti dell'ultimo mese: