LA VITTORIA DELLE TECNOLOGIE MANUFATTURIERE DI UNIPA

Vivere Ingegneria è lieta di informarvi che il 17 e il 18 maggio si è tenuto alla Federico II di Napoli un concorso a premio che riguardava tutte le Università italiane e ha visto come partecipanti e vincitori un team di ricerca di UniPa.

L’evento promosso dall’AITeM (Associazione Italiana delle Tecnologie Manifatturiere che ha come obbiettivo di promuovere giovani universitari in ambito lavorativo) denominato Manufacturing 61408227_571347239939559_7438505064542502912_nHackathon ha come scopo di far competere team universitari, affinché possano individuare soluzioni a problemi concreti e reali in merito alla lavorazione manufatturiera dei materiali per le aziende partecipanti.

È un onore rendere noto che il team rappresentante l’Università degli Studi di Palermo, costituito da Salvatore Gambino, studente del corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica, Gabriele Sala, studente del corso di laurea triennale in Ingegneria Meccanica, Marco Gucciardi e Omer Zaheer, dottorandi in Ingegneria dell’Innovazione Tecnologica, denominato “MTG-Palermo” ha vinto la challenge lanciata da un’azienda interna alla “ManuThon”.

Il gruppo selezionato tra i collaboratori di ricerca del settore “Tecnologie e Sistemi di Lavorazione” del Dipartimento di Ingegneria, aveva il compito di risolvere per la società BLM Group una problematica legata ad una macchina utensile a 5 assi utilizzata per effettuare tagli laser su tubature. A seguito delle 33 ore no-stop di lavoro è stata esposta ad una giuria di esperti proveniente dal mondo industriale ed accademico una breve presentazione, assegnando i premi per le migliori proposte relative ad ogni singola challenge ed un premio monetario al gruppo UniPa. Per le peculiarità del progetto quali innovazione, creatività ed applicabilità della soluzione proposta, il team si è aggiudicato anche il premio di Miglior Challenge BLMGroup.

L’importanza dell’evento, oltre al possibile premio in denaro, è consistita nell’opportunità da parte di tutti i partecipanti di fornire i propri curriculum vitae alle aziende con cui si sono interfacciati durante la competizione.

È stata, dunque, per UniPa la conferma del lavoro di preparazione e formazione svolto sulle giovani promesse che nel prossimo futuro andranno a determinare la costituzione di un panorama industriale italiano in cui l’ateneo palermitano gioca un ruolo determinante. 

Gli articoli più letti dell'ultimo mese: