Seminario “L’importanza delle tecnologie in sanità: dalla progettazione ai rischi”

Vivere Ingegneria è lieta di invitare la comunità studentesca al seminario: “L’importanza delle tecnologie in sanità: dalla progettazione ai rischi“.

Le aspettative create sia dalle nuove tecnologie, sia dalle nuove applicazioni di tecnologie già esistenti, in Sanità, sono molto importanti, così come la lista dei possibili benefici che se ne potranno trarre. È fondamentale definire la sicurezza di tali innovazioni, valutandone adeguatamente i fattori di rischio connessi, locandina-seminario-biomedicanonostante sia innegabile che queste, in futuro, potranno giocare un ruolo cruciale nella cura della salute umana. Dietro l’angolo stanno dunque già prendendo forma innovazioni destinate a tradursi in una nuova rivoluzione tecnologica, a conferma che la Sanità può realmente essere un formidabile volano di sviluppo.

PER ISCRIVERSI COMPILARE IL MODULO.

21 Novembre – Aula Magna ore 15:00

MACHINE LEARNING

Il machine learning, o apprendimento automatico, si concentra sulla capacità delle macchine di ricevere una serie di dati e di apprendere da soli, modificando gli algoritmi man mano che ricevono più informazioni su quello che stanno elaborando. Usa metodi di reti neurali, modelli statistici e ricerche operative per trovare informazioni nascoste nei dati. Una rete neurale è ispirata al funzionamento del cervello umano. È un sistema di calcolo costituito da unità interconnesse (come i neuroni) che elaborano le informazioni rispondendo a input esterni, trasmettendo quindi le relative informazioni tra diverse unità.

–  PROF. ROBERTO PIRRONE

–  PROF. ORAZIO GAMBINO

22 Novembre – Aula Magna ore 15:00

MACCHINARI ROBOTICI IN SANITÀ

 Nell’ambito sanitario che si stanno riscontrando le prime applicazioni operative di robot, ossia macchine intelligenti dotate di sensori e programmate per l’assistenza ai pazienti.

–  PROF. FILIPPO D’IPPOLITO

UTILIZZO DELLA STAMPANTE 3D IN MEDICINA

Nel settore medico la stampa 3D sembra un fiorire di nuovi progetti, specialmente nel ramo della combinazione della stampa additiva con tecniche di imaging 3D: è infatti così possibile “digitalizzare” il paziente tramite le tecnologie tradizionali e modellare al computer una protesi o un pezzo di organo perfettamente su misura con costi e tempi ridotti.

–  PROF. MASSIMILIANO ZINGALES

27 Novembre – Aula Magna ore 15:00

RISCHI IN SANITÀ

Implicazioni in termini di rischio clinico delle tecnologie sanitarie.

–  PROF. ERICA MAZZOLA
–  ING. RUBBIO
–  DOTT.SA PICCINO

 

 

Sono stati approvati CFU per i seguenti corsi:

-INGEGNERIA BIOMEDICA: 1,5 CFU per tutti gli anni;

-INGEGNERIA INFORMATICA: 1 CFU per terzo anno;

-INGEGNERIA GESTIONALE: 1,5 CFU per tutti gli anni;

-INGEGNERIA GEST-INFO: 1 CFU per terzo anno;

-INGEGNERIA CIBERNETICA: da approvare;

-INGEGNERIA MECCANICA: da approvare;

-INGEGNERIA ELETTRONICA: 1 CFU per terzo anno e LM

Gli articoli più letti dell'ultimo mese: