Resoconto CICS in Ingegneria Informatica – 12 ottobre 2018

Venerdì 12 ottobre 2018, alle ore 12:30,  si è svolto il Consiglio di Corso Interclasse di Ingegneria Informatica.
Alla riunione erano presenti tutti e quattro Consiglieri: Partheepan Thiyagalingam, Francesco Di Gangi, Myriam Pollaccia per la triennale e Diego Baudanza per la magistrale.

Comunicazioni

Il consiglio si è aperto con delle brevi comunicazioni riguardanti specialmente il corso di laurea triennale:

  • La Michelin sta organizzando, insieme al Politecnico di Milano, una sfida con premio finale (circa 10.000€ per il proprio progetto) basata sulla mobilità urbana sicura a emissioni zero. Insieme al Politecnico, parteciperà anche l’Università di Palermo. A breve pubblicheremo un articolo in merito.
  • La professoressa Seidita non si occuperà più dell’orientamento.
  • Il professore Sorbello ha confermato nuovamente il corso all’Engineering, che si svolgerà dall’11 al 16 febbraio, a differenza dell’anno scorso saranno 5 giornate su 5. La partecipazione è a numero chiuso, per un totale di 20 studenti, che verranno selezionati in base ad una prova. Come l’anno scorso, il corso prevede anche possibili assunzioni.
  • Insieme al corso Engineering, il professore Sorbello ha organizzato con una società svizzera, di Ginevra per l’esattezza, un corso di 5 settimane anch’esso con possibilità di assunzione. Le date non sono ancora note, il corso verrà svolto a Milano.

Schede di monitoraggio annuale

In data 5 Ottobre 2018 si sono riunite le rispettive commissioni AQ per il corso di laurea triennale (membro della componente studentesca: Francesco Di Gangi) e per il corso di laurea magistrale (membro della componente studentesca: Partheepan Thiyagalingam).

La commissione AQ si è occupata di analizzare la scheda di monitoraggio annuale per il corso di studi in Ingegneria Informatica (in riferimento agli anni 2014, 2015 e 2016):

  • Indicatore della didattica: per quanto riguarda la triennale il numero di CFU conseguiti dagli studenti nell’a.a. è stabile, quasi al passo con i valori di area nazionale e geografica. La percentuale dei laureati in corso è superiore a quella nazionale e geografica. La percentuale di iscritti provenienti da altre regioni rimane basso. Il rapporto fra studenti regolari e docenti è stabile e ha un valore superiore ai valori nazionali e geografici.
  • Indicatore internazionalizzazione: per il corso di laurea triennale non ci sono particolari criticità, il numero di CFU conseguiti all’estero è al pari con i valori di media geografica e nazionale. Un aumento di percentuale di CFU conseguito all’estero invece alla magistrale, che nonostante non sia alto, è comunque in crescita, in quanto negli anni passati era lo 0%.
  • Ulteriori indicatori per la valutazione della didattica: nessuna criticità per la triennale, in quanto è in crescita la percentuale di CFU conseguiti al primo anno e si avvicina ai valori di area geografica e nazionale. La percentuale di studenti che proseguono a II anno nello stesso corso di studi e hanno conseguito almeno 20 CFU è anch’esso in crescita ed in linea con i valori di area geografica e nazionale. La percentuali di studenti che proseguono a II anno nello stesso corso di studi e hanno conseguito almeno 40 CFU è in crescita ma ancora inferiore ai valori di area geografica e nazionale.
    Per quanto riguarda la magistrale, invece, la percentuale di studenti che proseguono a II anno è circa del 100%. La percentuale di studenti che proseguono al II anno e hanno conseguito almeno 40 CFU è diminuita ed è inferiore alla media nazionale e geografica. In crescita anche il numero di studenti laureati al più in tre anni, che adesso è in regola con i valori di area geografica e nazionale.
  • Indicatori di approfondimento per la sperimentazione: Per quanto riguarda il corso di laurea triennale non ci sono particolari criticità, la percentuale di immatricolati che si laureano entro la durata legale è leggermente diminuita mantenendosi in linea con i valori di area geografica e leggermente inferiore all’area nazionale. La percentuale di studenti che proseguono in un corso di laurea diverso ma nello stesso ateneo è in linea con tutti i valori, stessa cosa per la percentuale di abbandoni dopo 4 anni che è diminuita andando a raggiungere i valori di area geografica e nazionale. Per la magistrale non ci sono criticità e tutti i valori sono al pari con le medie nazionali e geografiche o leggermente sotto.

Offerta formativa 2019/2020

Uno dei punti più importanti all’ordine del giorno, è stato quello riguardante l’offerta formativa 2019/2020. In particolar modo per la magistrale, in quanto si è discusso dei due profili proposti e presentati al Consiglio in data 6 aprile 2018 (Link al resoconto).

Si è parlato in particolar modo della realizzazione dei due profili, quello in “Sicurezza Informatica” e quello in “Robotica e Intelligenza artificiale”.
La proposta è stata argomento di ampia discussione. L’idea è di realizzare un percorso graduale che porti alla realizzazione dei due profili. L’offerta formativa 2019/20 presenterà le materie proposte sotto forma di materie opzionali L’offerta formativa 2020/21, invece, dovrebbe integrare questo cambiamento di ordinamento ed ufficializzare la realizzazione dei due profili.

La proposta è stata ben vista dal consiglio.

Pratiche studenti

Riguardo l’idoneità della lingua inglese in relazione al test TOLC la discussione ed eventuale approvazione è rimandata al prossimo consiglio.

La nuvola delle materie a scelta è stata aggiornata con una nuova materia, quale “Multisensory Data Exploration and Analytics” da 6 CFU appartenente al corso di studi magistrale di Informatica (scuola delle scienze di base ed applicate).

Per le materie non appartenenti alle facoltà di ingegneria è ancora necessario portare il modulo navetta in segreteria, in quanto il portale non è ancora predisposto per l’accettazione automatica.

Nuvola aggiornata materie a scelta

Varie ed eventuali

Dal 28 Novembre al 13 Dicembre al Diparimento di Matematica e Informatica (via Archirafi 34) ogni Mercoledì e Giovedì dalle 9.00 alle 11.30 si terrà un corso dal titolo “24 hours of Sonic Interaction Design al quale potranno partecipare i colleghi del terzo anno. Vi forniremo maggiori informazioni a breve.
Sono stati approvati 3 CFU per la partecipazione a tale corso. Il referente, nonché responsabile scientifico dell’evento, sarà il prof. Chella.

Il 27 Ottobre si terrà presso i Cantieri Culturali della Zisa (Via Paolo Gili, 4) il “Linux Day 2018”. Per la partecipazione all’evento sono riconosciuti 1 CFU per il secondo e terzo anno triennale.

 

Gli articoli più letti dell'ultimo mese: