Resoconto Consiglio di Scuola Politecnica 13.04.2018

imagevaVenerdì 13 aprile, a partire dalle ore 15:15, si è svolto, presso l’Aula Capitò, il Consiglio della Scuola Politecnica.
Il Presidente Prof. Arch. Maurizio Carta dà il benvenuto ai nuovi rappresentanti degli studenti e dà inizio ai lavori con una serie di comunicazioni rapide:

  • Data la necessità di alcuni lavori di manutenzione degli spazi comuni (per motivi di decoro e sicurezza), è stata concordata l’assegnazione di una cifra di 40 mila euro per:
    1) Completare la messa in sicurezza delle aule dell’edificio 7, con particolare attenzione all’Aula Magna, per la quali si propone di aumentarne la capienza (per motivi di sicurezza).
    2) Sostituzione delle serrature
    3) Miglioramento dei bagni del terzo piano.
  • Attraverso le segnalazioni delle associazioni Vivere Ateneo, Vivere Ingegneria, Vivere Economia, Vivere Architettura, Vivere Agraria e G.U.D. riguardo diversi problemi strutturali presenti all’interno dell’edificio 8 e del resto degli edifici affidati ai dipartimenti, saranno effettuate manutenzioni nelle aule e nei corridoi. L’ufficio tecnico ha già avviato i lavori. CLICCA QUI PER LEGGERE LE NOSTRE SEGNALAZIONI
  • Sono stati richiesti due interventi per le aule di informatica: incremento dei posti e il rinnovamento degli hardware. Si è richiesto di individuare un’ulteriore aula da adibire a terza Aula Informatica.
  • È stato definito con il Rettore di organizzare un’assemblea della Scuola Politecnica (docenti e rappresentanti degli studenti) orientato all’individuazione delle attività, necessità e varie ed eventuali della realtà che concerne la Scuola Politecnica.
    È stata stabilita come data il 7 maggio (lunedì) alle ore 16:00.
  • Il 10 maggio si svolgerà la welcome week per le Lauree Magistrali in cui saranno presentati i Corsi di Studi agli studenti delle triennali.
  • Il comune di Verbania ha proposto alla Scuola Politecnica di Unipa un accordo quadro per l’organizzazione di un Workshop residenziale su temi riguardanti l’Architettura e l’Ingegneria Civile. Il Workshop, al quale verranno probabilmente invitati alcuni studenti del DARCH e del DICAM, è previsto per il 7 ottobre.
  • Si è ritenuto necessario porre l’obiettivo di chiarire quali debbano essere le competenze della Scuola e quali le competenze dei Dipartimenti così da avere un quadro normalizzato e formalizzato in ogni qualsivoglia circostanza.

È arrivata una nota del settore concorsi che chiede il parere della Scuola sulle due procedure del regolamento sui dipartimenti DIID e DARCH.

L’interesse della scuola è che l’articolo 18 comma 4 del DARCH venga mantenuto, mettendolo ai voti è stato approvato all’unanimità.

Richiesta la sostituzione dei docenti abilitati, il ruolo di segretario verbalizzante viene sostituito dalla Dott.ssa Riera.

Organizzazione delle attività didattiche per le discipline di base:

Per risolvere le necessità di copertura delle materie di base si è dato mandato all’accorpamento di insegnamenti per ridurre la necessità di istituire contratti esterni. Gli accorpamenti saranno riferiti ai corsi di laurea in base ai contenuti degli insegnamenti in riferimento ai cfu e alla numerosità degli iscritti. Sono stati eliminati gli accorpamenti dell’insegnamento di disegno, poiché non erano attuabili.

Gli accorpamenti saranno 9 i seguenti:

 

Fisica I 9 cfu II semestre Ing. Chimica e Biochimica – Ing. Ambientale
Fisica II 6 cfu I semestre Ing. Cibernetica – Ing. Elettronica
Fisica II 6 cfu II semestre Ing. Ambientale – Ing. Civile e Edile
Analisi Matematica I 9 CFU Ing. Chimica e Biochimica – Ing. Elettronica
Analisi Matematica 12 cfu Ing. Edile Architettura (9 cfu) – Ing. Della Sicurezza
Analisi Matematica II 6 cfu II semestre Ing. Chimica e Biochimica – Ing. Cibernetica
Analisi Matematica II 6 cfu I semestre Ing. Civile e Edile – Ing. Elettronica
Geometria 6 cfu I semestre Ing. Edile Architettura – Ing. dell’Energia
Geometria 6 cfu II semestre Ing. Chimica e Biochimica – Ing. Della Sicurezza

 

Alla proposta di accorpamento i rappresentati degli studenti Patrizia Caruso, Michela D’Alessandro, Andrea Pane, Bianca Polisano, Alessia Rocca, Riccardo Sardo votano contrari. La proposta viene comunque approvata a maggioranza con il vincolo che laddove il numero degli iscritti non sia conforme alla capienza delle aule disponibili negli edifici si riporterà in consiglio una nuova proposta.

Si vuole specificare che il voto contrario dei nostri rappresentanti è stato dettato dalla propria esperienza all’interno delle aule in cui viene svolta giornalmente la didattica mossi dall’ideale non solo di garantire il giusto numero di studenti all’interno delle aule ma anche e soprattutto assicurare la qualità della didattica. Attraverso un dialogo avuto successivamente con il Presidente i rappresentanti si sono confrontati con lo stesso pensando di poter esprimere nuovamente un parere una volta che saranno noti gli iscritti di tutti i corsi di studi.

 

Il prof. Ronsivalle chiede infine di attivare una convenzione relativa alla possibilità di attuare tirocini che abbiano come obiettivo attività di iniziativa locale, come Partanna, fondato sull’innovazione tecnologica.

L’assemblea si chiude alle 16.20

 

I Rappresentanti degli Studenti

Caruso Patrizia
D’Alessandro Michela
Pane Andrea
Pirrotta Francesco
Polisano Bianca
Rocca Alessia
Sardo Riccardo

Gli articoli più letti dell'ultimo mese: