Archivio di Maggio 29th, 2017

Resoconto CCS Ingegneria dell’Energia

In data 29/05/2017 alle ore 15:00 si è svolto il Consiglio di Corso di Studi in Ingegneria dell'Energia. In cui si sono discussi i seguenti punti: - Convocazione dalla Prof. Auteri in data 5 maggio 2017 per la verifica del parametro DID (Parametro di valutazione del corso di studi) in cui il nostro corso ha raggiunto buoni obbiettivi. - Dal 18 aprile 2017 grazie al "bando per tutor nel dipartimento" si hanno tutor per le materie: analisi, fisica, fisica tecnica, chimica e metodi numerici per l'ingegneria. - I decreti precedentemente al consiglio, stipulati dal coordinatore, sono stati accettati all'unanimità. - Nell'offerta formativa 17/18 la materia "tecniche del controllo ambientale" è  stata trasferita dal secondo semestre al primo semestre, per         permettere un erogazione della didattica più agevolata. - Le pratiche studenti riguardanti, seminari, tirocini, erasmus, sono state accettata dal corso di studi senza alcuna problematica. ...

Leggi il resto dell'articolo


Commenti [0]


Cerimonia di assegnazione del prestigioso riconoscimento internazionale Historic Mechanical Engineering Heritage Collection alla Collezione di Motori del Museo

Vivere Ingegneria e Vivere Ateneo sono orgogliose di invitarvi Mercoledì 31 maggio, alle 18:00, presso il Museo dei Motori - Sistema Museale dell’Università degli Studi di Palermo - alla cerimonia di assegnazione del prestigioso riconoscimento internazionale Historic Mechanical Engineering Heritage Collection (primo in Italia) alla Collezione di Motori del Museo. Il riconoscimento è conferito dalla American Society of Mechanical Engineers (ASME) nell’ambito del programma History and Heritage Landmarks, attraverso il quale l'ASME promuove a livello internazionale importanti collezioni, siti e reperti di elevato valore storico e tecnico, considerati particolarmente rappresentativi della storia e dello sviluppo dell'Ingegneria Meccanica. Dal 1971 ad oggi l’ASME ha assegnato poco più di 250 landmark in tutto il mondo, di cui 17 in Europa. La collezione di motori del Museo è il primo landmark assegnato in Italia, per la rarità e l’importanza dei suoi elementi che nel loro insieme rappresentano l’evoluzione del settore motoristico negli ultimi 150 anni. Ci teniamo a congratularci con l'Ing. Giuseppe Genchi  fondatore del Museo e membro del Consiglio Scientifico SiMUA e con l'intero staff del Museo che in questi anni hanno dato vita a quello che possiamo definire il fiore all'occhiello della nostra Università che può così vantare una preziosa collezione. Si ringrazia inoltre l'Ing. Genchi...

Leggi il resto dell'articolo


Commenti [0]